ePrivacy and GPDR Cookie Consent by TermsFeed Generator

Impegnati per una vita più sana

Cerca
Close this search box.

Cambiamento di stagione: sintomi e prevenzione

Contenuti

Il cambiamento di stagione è un momento dell’anno che può provocare ansia e stress al nostro organismo. Dobbiamo adattarci al nuovo clima, alle nuove abitudini di vita, alle ore di luce che cambiano e a diversi altri fattori che possono debilitarci al punto da farci provare una stanchezza diffusa, fisica e mentale. Durante questi periodi di forti disagi, è importante aumentare le difese immunitarie attraverso l’integrazione di nutrienti

Cambiamento di stagione: sintomi da tenere sotto controllo

Quando si verifica un cambiamento di stagione, alcuni soggetti manifestano sintomi come spossatezza, difficoltà di concentrazione, irritabilità, cambi di umore e difficoltà nel dormire. A volte, si può notare un appetito alterato e possono presentarsi anche lievi disturbi digestivi e ansia.

Leggi anche Quali sono le differenze tra ansia e preoccupazione?

Sintomi che comunemente chiamiamo in modo generico. malessere autunnale o malesseri primaverili in base alla stagione.

Vediamo alcuni dei sintomi che possono essere sperimentati durante il cambiamento di stagione:

  • Abbassamento o aumento del livello di melatonina;
  • Aumento dei livelli di cortisolo (ormone dello stress) che causano disturbi psicosomatici e correlati problemi non patologici come tachicardia, insonnia, ansia, depressione e nervosismo;
  • Alterazione della temperatura corporea, che può causare blandi stati febbrili;
  • Aumento o diminuzione della pressione arteriosa.

Come prevenire i sintomi del cambiamento di stagione

Aumentare le difese immunitarie è fondamentale quando il sistema immunitario viene indebolito e l’organismo risulta più esposto ad agenti patogeni come batteri e virus durante il cambiamento di stagione.

Esistono diverse strategie per migliorare le difese immunitarie:

  1. Adottare uno stile di vita sano

Per migliorare le difese immunitarie, è importante adottare uno stile di vita sano che includa le seguenti abitudini:

  • Seguire un’alimentazione equilibrata, ricca di frutta, verdura e fibre e povera di grassi saturi;Leggi anche Sistema immunitario: è possibile rafforzarlo con la dieta?
  • Limitare il consumo di alcolici;
  • Non fumare;
  • Praticare regolarmente esercizio fisico;
  • Tenere sotto controllo il peso e la pressione arteriosa;
  • Dormire un numero sufficiente di ore per favorire il riposo e il recupero.
  1. Assumere le Vitamine B e C

Durante il cambio di stagione, è consigliabile assumere vitamine che supportino il nostro metabolismo energetico e prevengano sintomi da stress e affaticamento.

Le vitamine B e C sono particolarmente utili in questo periodo.

È possibile trovarle in cibi come frutta fresca (agrumi, ananas, kiwi, fragole, ciliegie, ecc.), verdure fresche (lattuga, radicchi, spinaci, broccoletti, ecc.), alcuni ortaggi (broccoli, cavoli, pomodori, peperoni) e tuberi.

Leggi anche L’importanza della vitamina B e la sua integrazione durante le malattie influenzali

La vitamina D è anche molto importante e può essere ottenuta tramite l’esposizione al sole e all’aria aperta, ma è possibile trovarla anche in alcuni tipi di pesce (dentice, tonno, pesce spada, trota, salmone, aringhe) e nel fegato di manzo, uovo e burro.

Leggi anche L’importanza della vitamina D per ossa e sistema immunitario

Integratori alimentari per affrontare il cambiamento di stagione

L’attenzione al corretto stile di vita potrebbe non essere sufficiente per rafforzare le difese immunitarie e prevenire i sintomi del cambiamento di stagione.  In questo caso possono essere utili gli integratori alimentari che supportano il sistema immunitario e aiutano a gestire i sintomi del cambio di stagione.

La linea More comprende integratori vitaminici e di sali minerali, che contribuiscono all’equilibrio fisico e aiutano il nostro corpo a combattere stress e stanchezza tipiche del cambiamento di stagione. Sono parte della linea di automedicazione di Aurobindo Pharma Italia che vede in listino anche altre tipologie di integratori alimentari.